Formata da 3 eleganti edifici indipendenti, la Villa, il Villino e la Casa del Sole, sono armoniosamente inseriti sulle pendici della collina di Alassio.

Le strutture, immerse in un lussureggiante giardino che armonizza la vegetazione mediterranea con svariate tipologie di piante rare e la suggestiva flora esotica, vantano una storia unica strettamente legata a quella della comunità inglese che aveva eletto, tra il 1800 e il 1900, quest'angolo della Riviera tra le sue mete preferite di villeggiatura invernale.

Le due ville di fine '800, riportate a nuovo da un attento restauro conservativo curato dall'architetto Ettore Mocchetti, replicano con originalità l'impostazione delle residenze inglesi di epoca vittoriana in India e Malesia, portando a rivivere, attraverso arredamenti minuziosamente studiati e una raffinata collezione di acquerelli e dipinti vittoriani ed edoardiani, il fine gusto e le atmosfere dell'epoca fin de siécle.

Appartata in un angolo del rigoglioso giardino, la Casa del Sole deve il suo nome alla particolare posizione che la rende costantemente inondata di luce naturale.

La Casa del Sole, un tempo luogo prediletto per il classico “tè delle cinque“ e per i momenti di ozio dei Dalrymple e poi degli Hanbury, grazie alla sua riservatezza, rappresenta la scelta ideale per un elitario relax immerso nel verde e nella privacy.